Super Green Pass: Garante privacy favorevole alle procedure di verifica.

Il Garante per la protezione dei dati personali, con il provvedimento n. 430 del 13 dicembre 2021, ha espresso parere favorevole sullo schema di Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che aggiorna le disposizioni relative alla Certificazione verde ed agli obblighi vaccinali per alcune categorie di lavoratori:

  • personale scolastico;
  • personale del comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico, della polizia locale, degli organismi della legge n. 124 del 2007;
  • personale delle strutture sanitarie;
  • personale degli Istituti penitenziari.

Nel provvedimento, l’Autorità ha evidenziato come, allo stato attuale della situazione epidemiologica, le misure adottate anche a seguito delle interlocuzioni con il Ministero della Salute, siano conformi al principio di liceità e, più in generale, alla disciplina sulla protezione dei dati personali.

In particolare, lo schema di Decreto ha dato piena attuazione alla revoca del Green Pass, in caso di contagio sopravvenuto, tramite una procedura che prevede anche che l’interessato venga informato, utilizzando i dati di contatto dallo stesso forniti.

Si aggiunge, altresì, che nello schema in questione, viene anche previsto che i soggetti tenuti alla verifica del possesso della certificazione verde, siano autorizzati ad utilizzare la modalità “rafforzata” solo ed esclusivamente nei casi in cui lo richieda la legislazione vigente.

Per completezza d’informazione, si intende inoltre specificare, che nel caso in cui il lavoratore si avvalga della facoltà di consegnare la certificazione verde al datore di lavoro, quest’ultimo è comunque tenuto ad effettuare il regolare controllo sulla perdurante validità, mediante lettura del QR code della copia in suo possesso attraverso l’app VerificaC19 o mediante le previste modalità automatizzate.

.

Condividi l'articolo su:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

it_ITItalian
Open chat