Positivo il parere del Garante privacy per il controllo del Green Pass nelle scuole.

Il Decreto Legge n. 111 del 6 agosto 2021 ha introdotto l’obbligo di esibire la certificazione verde per tutto il personale scolastico a partire dal 1° settembre 2021. A tal riguardo, corre l’obbligo di precisare, che le istituzioni scolastiche, in qualità di datori di lavoro, dovranno verificare attraverso il sistema informativo dell’istruzione-Sidi e la piattaforma nazionale-DGC, il mero possesso del Green Pass da parte del personale. Si aggiunge, altresì, che il processo di verifica dovrà essere effettuato quotidianamente prima dell’accesso dei lavoratori in sede e dovrà riguardare solo il personale per cui è prevista l’effettiva presenza in servizio nel giorno della verifica, escludendo comunque chi è assente per specifici motivi, ad esempio per ferie, permessi o malattia.

Si intende inoltre comunicare che, il Garante per la protezione dei dati personali ha dato parere favorevole allo schema di Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che ha introdotto modalità semplificate di verifica del Green Pass da parte del personale scolastico, in alternativa a quelle ordinarie, che prevedono l’uso dell’app “VerificaC19”, attualmente ancora utilizzabile. L’app consente la verifica attraverso la lettura del codice “QR” del certificato, senza operare la memorizzazione o la comunicazione a terzi delle informazioni scansionate. Il flusso di utilizzo dell’app si articola nelle seguenti fasi:

  • il soggetto che deve verificare la certificazione chiede all’utente di mostrare il QR code del suo certificato;
  • utilizzando l’app viene letto il QR code e ne viene verificata l’autenticità utilizzando la chiave pubblica di firma del certificato;
  • una volta decodificato il contenuto informativo della Certificazione verde COVID-19 o dell’“EU Digital COVID Certificate” l’app mostra le informazioni anagrafiche e di validità del certificato.

A seguito dell’attività di controllo, i soggetti tenuti alle verifiche potranno raccogliere solo i dati strettamente necessari all’applicazione delle misure previste dalla Legge in caso di mancato rispetto degli obblighi sul Green Pass e potranno accedere, in modo selettivo, ai soli dati del personale in servizio presso le istituzioni scolastiche di propria competenza. Infine, per evitare eventuali abusi, le operazioni di verifica del possesso delle certificazioni COVID-19, da parte dei soggetti tenuti ai controlli, saranno oggetto di registrazione in appositi log senza, però, conservare traccia dell’esito delle verifiche.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Open chat