Lavoratori fragili: prorogate le tutele previdenziali.

L’INPS, con il messaggio n. 3465 del 13 ottobre 2021, ha reso noto che è stato, ulteriormente,  prorogato fino al 31 dicembre 2021, il termine per il riconoscimento della tutela di cui al citato art. 26, comma 2, che prevede, per i lavoratori in possesso della specifica certificazione sanitaria che non possano svolgere la propria prestazione lavorativa in modalità agile, l’equiparazione del periodo di assenza dal servizio al ricovero ospedaliero, con la conseguente erogazione della prestazione economica ed il correlato accredito della contribuzione figurativa.

Si aggiunge, altresì, che è stato, al contempo, prorogato al 31 dicembre 2021, il periodo durante il quale, i lavoratori c.d. fragili svolgono di norma “la prestazione lavorativa in modalità agile, anche attraverso l’adibizione a diversa mansione ricompresa nella medesima categoria od area di inquadramento, come definite dai contratti collettivi vigenti o lo svolgimento di specifiche attività di formazione professionale anche da remoto”.

Condividi l'articolo su:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

it_ITItalian
Open chat